Milan,
21
Ottobre
2015
|
09:55
Europe/Amsterdam

L’OFFERTA DI FOOD AND BEVERAGE IN UN CENTRO COMMERCIALE DIVENTERA’ SEMPRE PIÙ CRUCIALE PER ATTRARRE E FIDELIZZARE I CONSUMATORI

Riepilogo
  • In Italia, il 43% del campione intervistato ritiene molto importante l’offerta di Food and Beverage
  • Il 25% del campione si reca in un Centro Commerciale solo per mangiare.

Secondo quanto emerge dall’ultima indagine sui comportamenti dei consumatori che visitano i centri commerciali, condotta da CBRE - leader mondiale della consulenza immobiliare - effettuata su 22.000 consumatori in 22 paesi in Europa, Sud Africa e Medio-Oriente, quasi un terzo delle persone intervistate si reca in un centro commerciale solo per mangiare, che sia in un ristorante o in una caffetteria. In Italia, in particolare, ben il 25% dei consumatori intervistati visita abitualmente un centro commerciale solo per mangiare o bere qualcosa.

Dai risultati dell’indagine è emerso, inoltre, che il 43% del campione italiano ritiene che l’offerta di Food and Beverage sia molto importante quando visita un centro commerciale. Il risultato è ben al di sopra della media europea (36%) ma al di sotto di paesi come Spagna (52%) e Romania (53%). Inoltre, in Italia, anche se il motivo principale per visitare il centro commerciale è fruire dei servizi di ristorazione, in media il 31% dei visitatori si trattiene successivamente per fare shopping, contro una media europea del 40%.

Dal campione emerge che gli intervistati spendono mediamente circa € 50.4 visitando uno shopping centre in Italia, più degli Spagnoli (€ 36.30) e della media europea (€ 41,9). Di questa cifra, solo il 25% viene utilizzato per mangiare e bere, inferiore al 32,5% della Spagna e al 28,6% della media europea.

 

Silvia Gandellini, Head of Retail Capital Markets - CBRE Italia
È già una tendenza in atto che proprietari e sviluppatori stiano dedicando una maggiore attenzione ai concept di Food & Beverage nei centri commerciali, che sempre più si caratterizzano come un’ancora. Lo abbiamo visto anche in Italia in alcuni progetti di restyling di centri esistenti, dove l’offerta di F&B è stata integrata con l’offerta di leisure. Gli investitori sono sempre più attenti ai fondamentali, guardano al bacino, alla competizione, ai fatturati e alla possibilità di crescita. Lavorare attivamente su un centro commerciale aiuta a differenziarlo dalla competizione, ne aumenta e consolida la fedeltà dei consumatori sempre più esigenti. Il F&B è un’ottima occasione per riposizionare e rilanciare un centro esistente.
Silvia Gandellini, Head of Retail Capital Markets - CBRE Italia

Per scaricare il report integrale Food & Beverage 2015 clicca qui.